Ricerca News

Da:
A:
Tags:


 

 

 

 

Archivio News

I LIVING LAB A FORUM PA: ON LINE LE PRESENTAZIONI

 

11 imprese hanno presentato i loro progetti living lab a Forum PA. 

 

È stato accolto con un plauso il saluto che la ministra per gli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta ha rivolto alle imprese presenti all'iniziativa dei living lab a Forum PA organizzata per presentare le loro soluzioni e testimoniare del percorso di partecipazione portato avanti dalla Regione Puglia e InnovaPuglia con questo progetto.

Mario Zippitelli ha parlato della valutazione oggettiva dell'impatto dei cambiamenti climatici sul settore agroalimentare, presentando A@GRES le sue banche dati e gli strumenti innovativi realizzati e disponibili nel demolab.

Alessandra Trotta ha illustrato GEMACA, la soluzione informatica finalizzata alla gestione di una carta elettronica prepagata a punti per l'acquisto di beni e servizi essenziali da parte delle persone indigenti, utile a creare una rete di solidarietà attiva sul territorio. Ha anche presentato un secondo progetto al quale aderisce, ASSETTO che, attraverso app e portale dedicati, promuovono il Parco dell'Alta Murgia, il suo patrimonio naturalistico e le sue strutture turistiche, favorendo l'offerta di prodotti e servizi di produzione locale.

Grande uso di realtà aumentata per SI' MATT, il sistema integrato per la promozione teatrale e il collegamento tra  esercizi commerciali e attvità teatrali presentato da Carlo Alunni. Il progetto prevede la produzione di contenuti e un innovativo sistema ad aste che gestisce gli interessi dimostrati dagli utenti, realizzato con una tecnologia multi agent system, frutto della collaborazione tra Politecnico di Bari e Omnitech.

Webinar, corsi di formazione on line per raggiungere e coinvolgere un maggior numero di giovani è ciò che ha proposto Sonia Santoro presentando EDIL-LEARNING, la soluzione che supporta l'apprendimento formale e informale in edilizia. La piattaforma di social learning on line fornisce già 10 workshop e 3 corsi on demand e il team di progetto ha provveduto a registrare il marchio.

Sabino Labarile ha presentato e-SUAP, piattaforma integrata per la gestione telematica dello Sportello Unico delle Attività Produttive per rendere più efficiente ed efficace l'iter procedurale per l'apertura o modifica di attività produttive sul territorio. Il sistema offre la possibilità di gestire allegati di grandi dimensioni (tavole, disegni autocad, etc...) in maniera affidabile e scalabile grazie all'utilizzo degli storage services del cloud Windows Azure. 

Nicola Plantamura ha parlato di OPENBI che ha già acquisito 20.000 documenti da 6 biblioteche, pubbliche e private, site in provincia di Lecce per dare la possibilità al pubblico di fruire virtualmente anche del materiale più fragile e di valore. I workshop di presentazione sono stati trasmessi in streaming sulla piattaforma multimediale integrata.

Tutt'altre tematiche ha affrontato Antonio Scoccimarra per GARGANO LAB che presenta un sistema multicomponente, gestito dai Consorzi di bonifica del Gargano, per la gestione del territorio e, in particolare, del rischio idrogeologico. Centraline meteorologiche e per il monitoraggio delle condizioni idriche sono gli strumenti attraverso i quali il sistema acquisisce informazioni che convergono verso il sistema di controllo in cloud per offrire un supporto ai decisori.

Irene Turturo ha raccontato di 13 comuni, per una popolazione di oltre 490mila abitanti, che è il bacino di azione di STESEGEO, la soluzione che offre un Webgis Sociale, fruibile da PC, Smartphone e Tablet, per la rilevazione e l'analisi dei bisogni di natura sociale e sociosanitaria presenti nel territorio, geolocalizzando bisogni e situazioni di disagio ed evidenziando le aree con maggior criticità, al fine di un miglior monitoraggio sociale.

Erminio Riezzo ha illustrato MODS, definita Smart Multichannel Open Standard Data System cioè una piattaforma tagliata sui fabbisogni operativi espressi dalla Protezione Civile Regionale per dotarsi di un sistema di monitoraggio per l'allertamento idrogeologico di tipo innovativo, interattivo e in grado di utilizzare in modo intelligente il maggior numero dei dati territoriali disponibili.

Nicola Fiore infine ha presentato S.E.D. un'infrastruttura che misuri quantitativamente il disagio dei cittadini per l'inquinamento dell'aria, fornisca alle amministrazioni pubbliche dati d'impatto in termini di percezione dei cittadini e perdita di biodiversità, doti i gestori delle discariche di strumenti per ottimizzarne la gestione.

Gli interventi sono stati introdotti da un'analisi effettuata da Gaetano Grasso, responsabile del progetto Living Lab per InnovaPuglia, sulle tematiche affrontate dai primi progetti e sulle possibilità di clusterizzazione che vadano nella direzione della successiva stabilizzazione delle aggregazioni avviate.

L'intero workshop è stato trasmesso in streaming su InnovaTV dove è possibile rivedere l'intera giornata a partire dalla pagina n. 13 della sezione I protagonisti di Forum PA raggiungibile all'indirizzo http://www.innovatv.it/protagonisti-forumpa-2014

Guarda le slide della giornata

Valenzano, 14 giugno 2014