Ricerca News

Da:
A:
Tags:


 

 

 

 

Archivio News

« Indietro

SMART CITY: CONSULTAZIONE PUBBLICA

 

 

Avviata da DIGIT PA una consultazione pubblica telematica sulle "SMART CITY 

 

Sul sito di DigitPA, dal 3 luglio al 19 agosto 2012, è attiva la consultazione pubblica telematica per condividere  il documento "Raccomandazioni alla pubblica amministrazione per la definizione e sviluppo di un modello tecnologico di riferimento per le Smart City", elaborato dal Gruppo di Lavoro "Smart City" di DigitPA,  composto dal Dott. F. Tortorelli, Dott.ssa G. Lodi, Sig. S. Mastropierro, Ing. A. Maccioni, sig.ra D.
Bonofiglio e coordinato dal Prof. Ing. A. Orlandi.

Il documento, già sottoposto a una prima fase di raccolta di contributi terminata lo scorso 31 luglio, presenta una proposta di modello di riferimento, delinea un'ipotesi di governance del sistema delle Smart City e prospetta un approccio metodologico in ambiti specifici (per esempio mobilità, sicurezza pubblica urbana, e-education, e-government).

La consultazione intende sottoporre le ipotesi elaborte a un'ampia platea di specialisti e di amministrazioni che potranno inviare i loro contributi all'indirizzo:  smartcity@digitpa.gov.it.

Il documento si apre con l'intento di condividere le definizioni che girano intorno al concetto di 'Smart city'   in un ampio glossario preliminare. Le Raccomandazioni,  rivolte a tutte le pubbliche amministrazioni centrali, locali e al mercato, hanno lo scopo di offrire supporto per la piena realizzazione del paradigma delle Smart City secondo un approccio multidisciplinare e integrato che consente l'effettiva costruzione di luoghi intelligenti partendo dai bisogni della città e dagli obiettivi che si vogliono perseguire attraverso l'innovazione digitale.

A questo scopo viene individuato un unico modello di riferimento sul quale convergere al fine di ottenere integrazione, cooperazione, inclusione e massimizzazione degli investimenti e degli obiettivi delle amministrazioni pubbliche.

il gruppo di lavoro, a cui hanno partecipato  rappresentanti nominati dal Ministero dell'Istruzione, dell' Università e della Ricerca Scientifica, del CNR, dell' Arma dei Carabinieri, dell'Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, della RAI, e rappresentanti nominati dagli operatori di mercato come Assintel, IBM, Telecom Italia, CapGemini, CISCO, Technolabs ed altri, ha condotto l'analisi dello stato dell'arte, dei modelli di servizi e competenze, delle necessità di regolazione e normativa e degli eventuali rischi legati al paradigma Smart City.

Il metodo di lavoro adottato è stato di redigere uno schema iniziale di documento, condividerlo in una prima fase con Amministrazioni, Autorità e operatori del mercato particolarmente attivi nel settore di interesse, avviare una consultazione pubblica, quella ora in in corso fino al 19 agosto prosssimo, per poi recepire i commenti ricevuti e redigere lo schema finale del documento che sarà sottoposto all'iter per le valutazioni da parte del Comitato Direttivo di DigitPA. (i.cam)

Scarica il documento con le Raccomandazioni sulle 'Smart city'

I contributi possono essere inviati a: smartcity@digitpa.gov.it

Valenzano, 4 luglio 2012