Blog

« Indietro

3. Produrre energia in casa e gratis

Le auto a idrogeno sono una realtà e le più importanti case automobilistiche hanno in magazzino un valido prototipo di autovettura alimentata a idrogeno. Ma perché finora non sono state  commercializzate? I motivi sono tanti. Si dice che esistano forti condizionamenti da parte dei produttori di energia tradizionale, idrocarburi in primis; si mormora anche che produrre idrogeno a livello industriale sia costoso e complesso e che manchi una rete di alimentazione di combustibile sufficientemente diffusa da abbattere i costi di esercizio.

Non c’è niente di più falso! L’idrogeno è l’elemento più comune sulla Terra, il più leggero e il più semplice nella sua struttura e pare che si possa produrre in casa in modo facile e soprattutto economico.

L’idea è vecchia come il cucco. Già, nel 1833 lo scienziato italiano G. D. Botto mise a punto un dispositivo per produrre idrogeno dall’acqua tramite un processo di elettrolisi. Ma quest’idea è stata perfezionata grazie ai recenti studi condotti sui concentratori solari e sulle capacità termiche delle nano particelle degli ossidi dei metalli di transizione, tanto che siamo portati a ritenere che oggi sia possibile produrre idrogeno anche in casa propria e in maniera super economica sfruttando l’energia solare.

Commenti
Non c’è ancora alcun commento. Sii il primo.