LivingLabs

Indietro

I.N.R.L. - Interactive Network Remote Learning

 
Riferimenti
Giovanni De Rocco
 
Telefono
0831/588022
 
E-mail
iris@terin.it
 
Descrizione progetto

Analisi e sperimentazione di nuove metodologie per l’apprendimento on-line, che mirano a garantire maggiore interesse e promuovere nuove esperienze d’interazione tra end-user e contenuti. Sviluppo, sperimentazione e successiva integrazione, di specifici moduli formativi all’interno di piattaforme e-learning già presenti sul mercato; tali moduli o “pillole interattive/esperienziali”, permettono di rafforzare i format di contenuto tramite tecnologie interattivo-cognitive (realtà aumentata 3D e interazione) e smart, i concetti di learning by interacting e collaborative remote learning.

Obiettivi

L’integrazione della didattica tradizionale con attività di didattica a distanza (e-learning) è legata al rinforzo del paradigma del lifelong learning. La formazione, dovendosi protrarre per tutto l’arco della vita e dovendosi tradurre in costruzione sociale di competenze, comporta una continua acquisizione di nuove conoscenze che avviene anche attraverso il rapportarsi a nuovi contenuti, sempre più veicolati e sostenuti dalle nuove tecnologie. L’apprendimento life long come nuovo diritto all’istruzione.

In quest’ottica il presente progetto è finalizzato all’implementazione di un SISTEMA (piattaforma di e-learning INRL-Interactive Network Remote Learning), tool educativo e formativo in grado di stimolare e rafforzare competenze tecnico-progettuali oltre che critico-metodologiche e, quindi, formare figure professionali di utenti e discenti proiettate verso il futuro, capaci di rapportarsi con contenuti didattici interattivi e multipiattaforma.

Attraverso l’integrazione tra teoria e critica, tra ricerca e sperimentazione, tra continua interazione di utenti, docenti, aziende e ricerca, l’obiettivo principale del progetto è la definizione di un nuovo approccio metodologico di condivisione interdisciplinare di contenuti e tematiche didattiche, finalizzato a supportare gli Enti proposti e l’utenza di riferimento, in processi di gestione, organizzazione e divulgazione del sapere e della cultura della formazione integrata.

Da tale premessa scaturiscono gli obiettivi realizzativi di seguito elencati:

OR1. Definizione di contesti formativi necessari ad un’utenza multi-target di riferimento;
OR2. Implementazione e sviluppo della Piattaforma INRL web 3.0 ;
OR3. Progettazione e realizzazione di moduli e contenuti interattivi per la formazione del personale docente e per la gestione back-end della piattaforma;
OR4. Progettazione e realizzazione di moduli e contenuti interattivi e innovativi che includano tecnologie di Realtà Aumentata e Simulazione virtuale;
OR5. Testing, validazione e adozione della Piattaforma INRL web 3.0.

Soluzioni identificate

EDIL learn

Il web learning dell'edilizia" è una piattaforma di e-learning web 3.0, costituita dalle seguenti aree:

Area Front-End, in cui sono fornite informazioni relative a contatti, progetti, programmi, iniziative e manifestazioni. Inoltre l’utente può registrarsi all’interno del Sistema.

Area Back-End, dedicata alla gestione interna delle Scuole. Permette lo scambio di documenti, la consultazione di programmi didattici, permessi e la gestione del personale. Il docente ad esempio, entrato nella sezione d’appartenenza, ha la possibilità di consultare dati come calendari, comunicazioni o accedere a un DB di lezioni, appunti, ecc. Si può poi avere accesso a moduli di monitoraggio e valutazione di strumenti e processi di e-learning adottati o sperimentati.

Area Interactive Learning, dedicato a corsisti e docenti. E’ lo spazio virtuale immersivo nel quale sono proposti nuovi format didattici interattivi, per stimolare nell’utente maggiore comprensione del contenuto. Sono sperimentate nuove formule di learning by interacting, sfruttando la tecnologia della realtà virtuale e della realtà aumentata. Il formando ha accesso a contenuti didattici, demo animate in 3D e video sequenze stereoscopiche a supporto della comprensione di tematiche e discipline, in nuova formula didattica, “mixando inconsapevolmente l’intrattenimento al sapere”. Verranno prototipate soluzioni di fruizioni di tipo at home sfruttando la realtà aumentata. L’utente dopo aver seguito la lezione in aula, può collegarsi al Sistema per scaricare o visualizzare dei marker di riferimento divisi per tematiche o applicazione. Il sistema richiede all’utente di scaricare un’ App, o stampare semplicemente il marker (es. modulo sicurezza). Puntando un tablet, un telefonino o una webcam in direzione del marker, l’utente visualizza contenuti in 3D, compresivi d’informazioni aggiuntive e completati da documenti didattici. La stessa tecnologia permette di visualizzare sulla propria scrivania animazioni 3D. L’aspetto interessante e innovativo di tale applicazione consiste nell’utilizzare per la produzione dei contenuti 3D, gli stessi software adoperati durante la formazione in aula: tale metodologia consentirà l’upgrade di contenuti da parte degli stessi studenti, permettendo ai docenti, di utilizzare contenuti didattici prodotti dai propri discenti.

Area Labs che è dedicata allo scambio di idee e metodi di attori coinvolti nel progetto. In questa sessione si possono consultare contenuti video, foto o testi sulle session formative e le nuove metodologie di e-learning ed approcci alla formazione professionale. Il sistema prevede appositi moduli di formazione all’utilizzo di strumenti e interfacce implementate sulla piattaforma web. Un indice interattivo popolato da contenuti multimediali guiderà utenti e docenti nella comprensione del Sistema.

 
Risultati
Demo Lab
  • Organizzazione di seminari informativi del circuito Living Labs; saranno organizzati momenti comuni finalizzati a pubblicizzare e promuovere il progetto in ambiti relativi al circuito Living Labs; organizzati dall’integrazione dei partner, tali momenti di confronto serviranno a rafforzare l’esperienza progettuale, comunicando, a utenti di aziende, ricerca, università, politica e commercio, le innovazioni apportate al prototipo di sistema e-learning. Durante i seminari, verranno diffusi materiali informativi e presentazioni scientifiche, in formato digitale o cartaceo. Alla fine di tale iniziativa verranno diffusi quiz e questionari di validazione.
  • Organizzazione di seminari informativi del circuito di formazione professionale; vantando un ampio numero di associazioni, enti e istituti di formazione professionale, le Scuole Edili e i partener di progetto, avranno la possibilità di organizzare seminari e convegni, presentando il prototipo di Sistema e-learning. L’idea progettuale si pone come obiettivo, la diffusione di nuovi strumenti per la didattica e l’erogazione di servizi l’e-learning su scala nazionale e internazionale. Saranno infatti proposti momenti di demo collaborative, nelle quali gli utenti, avranno la possibilità di testare le innovazione e i prototipi. Attraverso proiezioni e simulazioni reali gli interessati potranno validare sul posto i nuovi strumenti proposti. Alla fine di tale iniziativa, verranno diffusi quiz e questionari di validazione.
  • Virtual class per docenti, per la sperimentazione della nuova didattica; avranno luogo, tramite appositi moduli della piattaforma di e-learning, momenti di incontro virtuali, finalizzati a testare e diffondere i nuovi strumenti su scala più ampia. I docenti, collegati in remoto, potranno prendere parte a sessioni sperimentali d’utilizzo del Sistema INRL. Le simulazioni permetteranno di apprendere i nuovi tool e ricevere feedback dagli utenti coinvolti. Alla fine di tale iniziativa, verranno diffusi quiz e questionari di validazione di metodologie didattiche e pedagogiche.
  • Virtual class per studenti, per la sperimentazione della nuova didattica; consisteranno, tramite appositi moduli della piattaforma di e-learning, in momenti di incontro virtuali, finalizzati a testare e diffondere i nuovi strumenti su scala più ampia. Gli utenti, collegati in remoto, potranno prendere parte a sessioni sperimentali d’utilizzo del Sistema INRL. Le simulazioni permetteranno di apprendere i nuovi tool e ricevere feedback dagli utenti coinvolti. Alla fine di tale iniziativa, verranno diffusi quiz e questionari di validazione di metodologie didattiche.
  • Campagna di comunicazione web, veicolata mezzo piattaforma INRL; tramite la piattaforma web 3.0 INRL saranno disponibili contenuti pubblicitari finalizzati a diffondere il nuovo approccio alla didattica. Già nella fase di sviluppo della piattaforma verranno contemplate aree dedicate alla diffusione. Tramite accattivanti banner animati in 3D, l’utente verrà veicolato verso la sperimentazione indiretta delle tecnologie proposte. Una prima fase di lancio del sistema INRL, riguarderà infatti, la pubblicazione on-line di contenuti esplicativi e immagini d’impatto relativi al valore tecnologico e all’innovazione di moduli didattici e di fruizione di servizi e-learning. Attraverso specifici smart contents, l’utente interessato avrà la possibilità di partecipare a community virtuali, forum di discussione e questionari on line. Verranno inoltre sviluppati moduli per la simulazione di contenuti AR, veicolando all’utente i marker per la realtà aumentata tramite la stampa o la visualizzazione con apposita app,. L’integrazione con il social (Twitter, Facebook, Google+) permetterà di raggiungere un vasto numero di utenti.
  • Campagna di comunicazione radio e TV (spot 30’’, radio teaser 7’’): verranno veicolati mezzo radio e tv su scala regionale, brevi spot lancio del sistema INRL. In particolare verrà realizzato uno spot tv in 3D e in HD finalizzato a colpire anche utenti non direttamente interessati, me che saranno attratti da animazioni originali e dinamiche. Tale processo avrà la finalità di utilizzare canali multi target per la diffusione di una nuova cultura didattica. Spot televisivi e messaggi radiofonici, saranno veicolati tramite aree di download della piattaforma INRL.
  • Comunicati Stampa; saranno inviati comunicati stampa su testate giornalistiche di circuiti regionali e nazionali.
  • Materiale di comunicazione in formato cartaceo(qr-marker integrati); pieghevoli e locandine informative permetteranno la diffusione del progetto INRL in occasione di incontri o presso le Sedi delle Scuole. Tale materiale cartaceo integrerà un QR-code per il link diretto al portale INRL o indirizzi dove poter scaricare l’app o dove poter sperimentare l’esperienza.
  • Pubblicazioni scientifiche; soprattutto la Ricerca e il laboratorio incluso nella compagine di progetto redigerà pubblicazioni scientifiche su riviste settoriali o portali web. Tale azione è finalizzata a definire nuovi paradigmi sulla tecnologia per la didattica a distanza e la formazione professionale. Importante sarà anche la diffusione di tali informazioni, su portali di riferimento e di ricerca scientifica.

Keyword: augmented reality experiential learning remote interaction virtual collaboration distance learning