LivingLabs

Indietro

Edil-learning per la formazione nel settore edile

 
Riferimenti
 
Telefono
 
E-mail
 
Descrizione progetto

Con il presente progetto di sperimentazione si propone la progettazione, lo sviluppo e l’erogazione di una piattaforma di social learning,  denominata ‘Edil-learning’, capace di supportare la formazione nel settore edile. La soluzione sarà dotata di funzionalità modulari, ma integrate, che consentiranno di favorire processi di apprendimento formale ed informale, individuale e sociale. Nel corso dell’intero progetto sarà adottata una metodologia di co-design con gli utenti finali e l’ente di ricerca che parteciperanno al partenariato, e saranno attivati focus group e panel/forum permanenti di consumatori dei servizi da erogare attraverso il sistema software in modo da valutare la sperimentazione su un vasto pubblico e, quindi, ottenere informazioni qualitative e quantitative generali in merito all’adeguatezza e completezza delle specifiche funzionali e non funzionali del prodotto, alla correttezza della logica applicativa implementata e al livello di user satisfaction che la soluzione può raggiungere.

Tra i risultati di progetto si prevede il rilascio a pubblico dominio di Edil-learning come prodotto open source, utilizzando anche i principali hub di diffusione e supporto di progetti open source (quali SourceForge.net e GITHUB), e l’erogazione della soluzione in modalità SaaS (Software as a Service). Infine, entro la fine del progetto i membri del partenariato sottoscriveranno un protocollo d’intesa per la costituzione del Living Lab ‘Edil-learning’ relativo all’area tematica ‘Istruzione e Educazione’ e dedicato alla progettazione, allo sviluppo e all’erogazione di soluzioni e metodologie capaci di supportare la formazione nel settore edile. Inoltre, i membri del partenariato si candideranno come partecipanti alla rete europea dei Living Labs (ENoLL).

Obiettivi

Nell’ambito della prima fase del bando di gara ‘Apulian ICT Living Labs’ sono stati presentati i seguenti fabbisogni relativi all’area tematica ‘Istruzione e Educazione’:

a. Fabbisogno n.43 (manifestato dall’Ente Scuola Edile della provincia di Lecce)

La Scuola Edile della provincia di Lecce ha da sempre sviluppato una forma di didattica interattiva, investendo anche in strumenti informatici per integrare la didattica del docente, come rete wireless, LIM, postazioni mobili. L’uso massiccio dell’ICT consente di riqualificare l’apprendimento in chiave evolutiva, come dinamica di partecipazione all’interno di comunità aziendali e professionali che riproducono saperi e identità condivise.  La scuola  sente l’esigenza  di:
  1. uscire dall’aula  e diventare capace di operare su un maggior numero di persone a costi più contenuti,
  2. rendere possibile la formazione sul posto di lavoro grazie soprattutto all’utilizzo di intranet, Internet, interactive desktop, videoconferencing ecc;
  3. integrare aspetti formativi ed aspetti organizzativi delle risorse umane: reclutamento, selezione, valutazione, sviluppo, comunicazione interna, amministrazione, adozione di sistemi premianti, monitoraggio e miglioramento continuo.

Importante potrà essere fornire formazione on demand, integrata  con  la  formazione  tradizionale  in  presenza,  supportata  da  relazioni individuali di tutoring utili per sviluppare competenze.

b. Fabbisogno n.225 (manifestato dall’Ente Scuola Edile della provincia di Brindisi)

Il processo formativo dell'Ente Scuola Edile della provincia di Brindisi è alla base del successo  di  apprendimento  efficace  da  parte  dei  soggetti  in  formazione.  Le  più moderne teorie pedagogiche a riguardo, unitamente allo sviluppo del settore dell'ICT, sono gli elementi di base che concorrono alle definizioni più recenti di apprendimento innovativo anche conosciuto come e-Learning. In ambito formativo le forme di istruzione a distanza sono meglio ridefinite secondo concetti di blended learning che riguardano lo sviluppo innovativo della formazione in presenza. In quest’ottica si inseriscono sia contributi completamente on line sia forme di erogazione a sostegno delle modalità tradizionali. Da questo approccio traggono vantaggio anche attività per l’orientamento, la specializzazione, la formazione continua e l’aggiornamento del personale. Le soluzioni di e-blended learning permettono di operare tramite l'uso integrato delle tecnologie informatiche e della comunicazione, allo scopo di progettare, distribuire, scegliere, gestire e ampliare risorse e attività utili all'apprendimento. Vengono utilizzate, anche in modo simultaneo, modalità di erogazione dei contenuti quali

  1. asincrona attraverso la fruizione di contenuti;
  2. sincrona attraverso l'utilizzo di chat e videoconferenze;
  3. collaborativa attraverso le molteplici attività partecipative delle 'comunità virtuali'.


Per soddisfare i fabbisogni sopra indicati, Alba Project intende progettare, realizzare e sperimentare la piattaforma ‘Edil-learning’ basata sul web e open source, specifica per la formazione nel settore edile e dotata delle seguenti funzionalità modulari, ma integrate:

  • E-Learning con eventuale erogazione di crediti formativi professionali al fine di supportare i processi di apprendimento formale a distanza;
  • E-Commerce per la vendita online di moduli formativi;
  • Calendario di eventi residenziali e a distanza per favorire una programmazione continuativa e condivisa degli incontri tra gli utenti registrati al sistema;
  • Aula  virtuale  dove  i  partecipanti possono  interagire  tra  loro  in  tempo reale tramite strumenti quali chat, audio e video chat, lavagna elettronica e condivisione remota del desktop del proprio computer;
  • Content Management System per la gestione online di contenuti redazionali pubblicati in un sito web dinamico;
  • Video Sharing per la pubblicazione e la condivisione online di file video secondo lo stile ‘YouTube’;
  • Social Blog dove gli articoli vengono pubblicati e commentati da tutti gli utenti registrati;
  • Social Network per la realizzazione di una rete sociale virtuale in cui gli individui sono  collegati  tra  di loro  da  una  qualsiasi  tipologia  di  relazione,  condividono interessi e desiderano collaborare e condividere idee, informazioni e documenti
  • Questions  &  Answers  integrabile  con  il  modulo  ‘Social  Network’  per  la realizzazione di un sistema di domande e risposte gestite in modo collaborativo e partecipato. In particolare, l’integrazione con il social network consente a tutti gli iscritti di apprezzare un utente sulla base del network sociale e delle conoscenze;
  • Report statistici per il monitoraggio delle attività e delle preferenze degli utenti registrati.
Soluzioni identificate
Risultati
Demo Lab

Nel corso delle fasi di vita del progetto i risultati saranno diffusi al Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento, a Formedil Bari e a Formedil Foggia, in qualità di componenti del partenariato di progetto.
Dopo il rilascio a pubblico dominio di Edil-learning, saranno attivate le seguenti azioni:

  • Le scuole edili di Lecce e Brindisi saranno invitate a installare, configurare e utilizzare il prodotto open source e a trasmettere informazioni qualitative e quantitative che consentiranno di valutare la piattaforma in termini di capacità di soddisfare i fabbisogni da loro manifestati e presi in considerazione per il presente progetto. Inoltre, le stesse scuole edili saranno invitate ad iscriversi al social network dedicato a Edil-learning sia sul sito promozionale della soluzione sia sui principali sistemi internazionali (Facebook, Twitter, Linkedin, etc.) e ad utilizzare attivamente il modulo Questions &Answers per condividere le loro esperienze sul campo. Infine, le scuole edili di Lecce e Brindisi saranno convocate in occasione dei webinair che verranno realizzati per illustrare i risultati della sperimentazione.
  • Saranno organizzati cinque workshop online di presentazione e dimostrazione della piattaforma e in occasione di tali eventi saranno invitati a partecipare i membri di Formedil Puglia, le Casse Edili delle province pugliesi, gli ordini professionali pugliesi di geometri, ingegneri e architetti, le imprese edili regionali e i rappresentanti della Regione e InnovaPuglia.
  • Saranno organizzati cinque workshop online di presentazione e dimostrazione della piattaforma e in occasione di tali eventi saranno invitati a partecipare Formedil, i principali Fondi interprofessionali di settore (Fondimpresa, Fondirigenti, etc.), le Casse Edili delle province italiane, gli ordini professionali di geometri, ingegneri e architetti distribuiti sul territorio nazionale e le imprese edili italiane. In occasione di tali eventi saranno distribuiti questionari di user satisfaction, i cui risultati saranno raccolti e analizzati per la produzione di report da pubblicare all’interno dei deliverable di progetto.
  • Alba Project parteciperà a fiere di settore e conferenze scientifiche di rilievo internazionale per disseminare i risultati della sperimentazione e distribuire questionari dedicati alla raccolta di informazioni di settore e di user satisfaction, che saranno elaborate per la realizzazione di report da pubblicare all’interno dei deliverable di progetto.

Keyword: social networking e-blended learning building industry content management distance learning