Progetti

Indietro

 
Ragione sociale
APULIA BIOTECH S.c.r.l.
 
Indirizzo
STRADA PROVINCIALE PER CASAMASSIMA Km. 3,000, C/O CARSO 70010 ValenzanoBA
Riferimento
 
Telefono
 
Fax
 
E-mail
 
Sito web
www.apuliabiotech.it
 

SIRIO - Sistema di Interpretazione e Rapida Immissione di Output diversi, elettronici e cartacei, all’interno di una cartella clinica nefrologica digitale

Descrizione progetto

Nel corso dell’utilizzo della Cartella Clinica, proprietaria, SIGMA (Sistema Informatizzato per la Gestione dei dati Medici Avanzato)  da parte dei centri nefrologici, utenti del sistema, sono emerse grosse difficoltà per ciò che attiene l’inserimento della notevole mole di dati provenienti dagli esami clinici di laboratorio e soprattutto nella gestione dei pazienti di ambulatorio. Infatti, nella maggior parte dei casi, i pazienti arrivano in clinica portando con se i risultati di esami di laboratorio su supporto cartaceo che andrebbero inseriti all’interno della cartella clinica.

Da qui l’idea di studiare una metodologia che permettesse l’acquisizione, in maniera automatizzata e veloce, dei dati relativi agli esami di laboratorio.

Gli esami di laboratorio possono arrivare all’operatore in diverse forme:
elettronico – sotto forma di output provenienti da sistemi che gestiscono i dati di laboratorio presenti nel centro stesso (ospedale il più delle volte); questi output non sono standardizzati poiché il sistema di gestione dei dati di laboratorio all’interno di una struttura ospedaliera o di dialisi può essere completamente diverso da quello di un altro;

cartaceo - sotto forma di referti di laboratorio che riportano i risultati degli esami effettuati.

Azienda

ApuliaBiotech  è una Società Consortile a responsabilità limitata senza scopo di lucro, costituita nel 2000, con sede in Valenzano presso il Consorzio C.A.R.S.O. (Centro di Addestramento per la Ricerca Scientifica Oncologica), sito sulla Strada Provinciale per Casamassima all’altezza del Km. 3,000.

Le attività svolte negli anni hanno riguardato maggiormente il settore ICT e le Biotecnologie per la Sanità

La composizione societaria del Consorzio Apuliabiotech rispecchia la coniugazione fra Tecnologie Informatiche e Biomedicina:

Universita' degli Studi di Bari
     Dipartimento dell'Emergenza e dei Trapianti di Organi (DETO)
     Sezione di Nefrologia – Bari;
Teseo.it Srl – Bari Progettazione e sviluppo software – Reti e sicurezza informatica – Applicazioni di telematica
Altanet Srl – Altamura Progettazione e sviluppo software
Abiotec sas – Bari Distribuzione ed assistenza di apparecchiature per le biotecnologie - Consulenza ed assistenza in apparecchiature medicali
Euromed Srl– Bari Consulenza ed assistenza in apparecchiature medicali
ONE – ditta individuale - Servizi
Cacciapaglia – ditta individuale – Consulenza informatica

Apulia Biotech ha portato a termine e ha tuttora in corso progetti di ricerca in collaborazione con organizzazioni esterne, progetti approvati dal Ministero della Sanità, dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca e nell’ambito dei PON e dei POR.
 

Dominio riferimento
Salute, Benessere e Dinamiche Socio-Culturali
Partner

Università di Foggia – Nefrologia (supporto medico -scientifico)

Politecnico di Bari – Laboratorio di misure (supporto tecnico - scientifico)

 

Obiettivi

Realizzazione di un prototipo software per la scansione e il riconoscimento di dati medici su supporto cartaceo; il sistema parametrizzabile è in grado di elaborare dati di ingresso eterogenei e renderli automaticamente disponibili in uscita in un formato digitale standardizzato e utilizzabile da altri software.

La realizzazione del sistema è associata alla raccolta di dati e referti provenienti da diversi ambiti medici e tali da costituire il dominio di ingresso dello stesso e le sue uscite sono oggetto di elaborazione per un software di tipo XML il cui risultato dovrà essere un file standard XML di tipo strutturato.
 

Risultati

Il progetto ha conseguito gli obiettivi prefissati, realizzando un prototipo di software utile all’acquisizione, in maniera automatizzata da parte della cartella clinica proprietaria, di dati clinici provenienti da supporti cartacei e da supporti digitali. 

Soluzioni identificate

Il referto medico è analizzato suddividendo le pagine in uno o più blocchi per poi estrarre le righe di testo.

L'algoritmo agisce in quattro fasi successive: nella prima esegue una preprocessing dell'immagine per migliorarne la leggibilità; nella seconda analizza il layout del documento al fine di identificare le colonne e le righe contenenti le informazioni da estrarre scartando elementi grafici estranei come bordi e grafici; nella terza estrae i caratteri mediante OCR ed interpreta le informazioni contenute nell'immagine; infine, nella quarta e ultima fase esporta i dati estratti in formato XML.

La seconda e la terza fase sono assistite da una knowledge base (KB) opportunamente predisposta. Nella fase di preprocessing l’immagine viene ruotata e sottoposta a sogliatura adattativa per convertirla in formato bianco/nero e filtrata.

Nella fase di analisi del layout, il referto medico è suddiviso in blocchi; le righe di testo sono sottoposte all’analisi dell’OCR confrontando le parole con quelle di una lista appositamente preparata di intestazioni di colonna. Tali intestazioni identificano le colonne delle tabelle che contengono informazioni mediche pertinenti (Fig. 1).
 

Utilizzabilità dei risultati e dei brevetti

La realizzazione di un prototipo per questo caso di studio, che rappresenta l’oggetto della ricerca, potrebbe essere esteso in sviluppi successivi a classi e documenti differenti.

 

Mercato e ricadute industriali