Progetti

Indietro
 
Ragione sociale
Itel Telecomunicazioni srl
 
Indirizzo
Via Labriola - Zona Industriale 39 70037 RUVO DI PUGLIABA
Riferimento
 
Telefono
 
Fax
 
E-mail
itel@itelte.it
 
Sito web
http://www.itelte.it/
 

PROMISE: PROcesso di Messa a punto della sintesi, studio della molecola e produzione dimostrativa di un Innovativo radiotracciante PET per la diagnosi SElettiva di tumori resistenti

(vuota)

Descrizione progetto

Messa a punto della sintesi, studio della molecola e produzione dimostrativa di un Innovativo radiotracciante PET per la diagnosi SElettiva di tumori resistenti

Azienda

Nata 30 anni fa nel settore delle telecomunicazioni, grazie alle competenze acquisite in materia di onde, campi e radiazioni elettromagnetiche, ITEL Telecomunicazioni® oggi offre, nel settore medicale, farmaceutico e della compatibilità elettromagnetica, prodotti e servizi di alta tecnologia, accomunati dalla applicazione delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti: schermature dai campi elettromagnetici e magnetici per imaging diagnostico e intraoperatorio e per ambienti industriali, site auditing medicale, progettazione integrata di strutture sanitarie complesse, radiofarmaci e servizi per la medicina nucleare, ricerca e sviluppo di tecnologie per la meccatronica medica, misure e prove di compatibilità elettromagnetica (divisione EMC TEST LAB).

Dominio riferimento
???label.???
Partner
Obiettivi

Sviluppo di un radiotracciante in grado di rilevare la presenza di un tumore. Ciò permetterà al medico di individuare protocolli terapeutici personalizzati e appropriati.

Risultati

Individuazione della molecola target; Sviluppo di processi di: sintesi, marcatura e metodi analitici; Test in vivo sul target biologico; Test di affinità e studi di tossicità in vitro.

Soluzioni identificate

E’ stata realizzata la linea di produzione prototipale del radiotracciante PET. Presso l’Officina radiofarmaceutica della ITEL Telecomunicazioni srl sono state eseguite 3 run di sintesi per il radiotracciante PET oggetto di sviluppo. I risultati ottenuti sono conformi ai criteri di accettazione fissati. Sulla base del processo di confezionamento e distribuzione del radiofarmaco su descritto è stato progettato il sistema informatico per garantire la tracciabilità del confezionamento secondario.

Utilizzabilità dei risultati e dei brevetti

Durante il progetto è stato portato a sviluppo un nuovo radiotracciante PET che potrebbe, dopo aver completato l’iter autorizzativo previsto dal D.Lgs 219/06 e s.m.i., essere impiegato nella diagnosi selettiva dei tumori della mammella. In particolare, è stata progettata e realizzata una linea di produzione prototipale per il radiotracciante PET. Sono state sviluppate le metodiche analitiche necessarie ad valutare la qualità del prodotto. E’ stato possibile raggiungere i risultati prefissati grazie al lavoro di squadra dello staff di progetto che sin dall’inizio ne ha condiviso gli obiettivi. Il team ha mostrato una notevole duttilità, caratteristica richiesta da tutte le attività progettuali, ed in particolare da quelle con alto contenuto tecnologico, che obbliga i ricercatori del settore ad aggiornarsi continuamente sia in materia di prodotto che di processo.

Mercato e ricadute industriali

Il settore farmaceutico in Italia è tra i settori che mostra i più elevati livelli di investimento in Ricerca, e con il più elevato livello di internazionalizzazione. La farmaceutica genera occupazione anche attraverso l’indotto. I settori attivati con gli acquisti diretti hanno un totale di 60 mila addetti,13,6 miliardi di produzione, 4,3 miliardi di valore aggiunto e 1,6 miliardi di stipendi, oltre a 515 milioni di investimenti, che si sommano al contributo diretto della farmaceutica all’economia nazionale