Progetti

Indietro

 
Ragione sociale
Cupersafety s.a.s.
 
Indirizzo
via Donatello 6 70014 ConversanoBA
Riferimento
 
Telefono
 
Fax
 
E-mail
 
Sito web
www.cupersafety.it
 

Innovativo sistema per la sicurezza residenziale

Descrizione progetto

Realizzazione di  un innovativo sistema di
sicurezza residenziale modulare, facilmente integrabile, poco
invasivo e poco costoso. 

Azienda

La società nasce nel 2007 dall’iniziativa di più imprenditori con competenze nel settore dell’elettronica per la sicurezza e per l’automazione in ambito residenziale, domotica nonché competenze commerciali in generale.

 

La lunga esperienza e le competenze specialistiche dei soci e del personale di Cupersafety s.a.s. fanno si che le attività pertinenti ai diversi uffici, siano appieno soddisfatte nel massimo rispetto delle esigenze dei clienti e nel pieno criterio professionale deontologico.

 

Dominio riferimento
Ambiente, Sicurezza e Tutela Territoriale
Partner

Matrix spa
Laboratorio di ricerca accreditato MIUR
www.matrixelettronica.it

Politecnico di Bari
Dipartimento di Elettronica ed Elettrotecnica
www.poliba.it
 

Obiettivi

Il presente progetto nasce dalla consapevolezza di una sempre maggiore richiesta di sicurezza da parte degli utenti, a tutela delle proprie cose e dei loro cari.

In questo contesto è stato pensato il nostro “Innovativo sistema per la sicurezza residenziale“ il quale è stato suddiviso in sei obiettivi realizzativi (OR).
Cupersafety si è posta come obiettivo quello di creare un sistema domotico wireless che integri i servizi di comfort, security e safety, basandosi su protocolli di comunicazione standard;
In particolare si è pensato di realizzare un sistema ibrido, ovvero cablato e wireless, che fosse in grado di rilevare e segnalare i tentativi di intrusione o effrazione verso il mondo esterno e verso un dispositivo di comando mobile.
Il sistema in oltre deve essere in grado di gestire attraverso il dispositivo di comando mobile, tutti i servizi integrati: comfort, security e safety.

Risultati

La filosofia di un sistema modulare, adattabile e flessibile ha caratterizzato le diverse fasi di progetto.

Il sistema realizzato si compone dei seguenti elementi:
Centrale di controllo dotata di interfaccia di rete ethernet, modulo radio GSM, modulo radio ZigBee, nonché ingressi ed uscite filari.
Sensori di input wireless ZigBee
Attuatori wireless ZigBee
Dispositivo di comando mobile

Soluzioni identificate

Le soluzioni adottate per il sistema comprendono:
Protocollo wireless ZigBee, caratterizzato da reti di comunicazioni di tipo mesh, espandibile, a basso bitrate e a basso consumo, così da ottenere la specifica di scalabilità del sistema.
Moduli di input, basati su protocollo Zigbee, in grado di interfacciarsi con la maggior parte dei sensori filari in commercio, rendendoli di fatto moduli wireless.
Moduli attuatori wireless, basati su protocollo Zigbee dotati, a seconda del caso, di relè o uscita dimmerabile, in grado di pilotare carichi fino a 16 A.

Centrale di controllo, dotata di microprocessore su base Arm Cortex M3, dotata di interfaccia ethernet, radio Coordinatore ZigBee, Modulo radio GSM, 9 uscite di attuazione a relè, 8 ingressi filari ed infine la capacità di alimentare carichi fino a 2 A.
Dongle usb da collegarsi a personal computer per la gestione del sistema tramite software dedicato.

Utilizzabilità dei risultati e dei brevetti

Il sistema realizzato è caratterizzato da ampia flessibilità. Esso è facilmente integrabile in impianti elettrici preesistenti, necessitando di opere murarie meno invasive rispetto agli impianti tradizionali, grazie all’utilizzo della tecnologia ZigBee.
Proprio grazie all’utilizzo di questo protocollo, lo sviluppo del sistema prevede il suo utilizzo in campi applicativi come l’energy metering ed il sociale (aiuto per i diversamente abili).

Mercato e ricadute industriali

La flessibilità, l’espandibilità, l’adattabilità e l’economicità del sistema, lo rende appetibile nell’ambito dell’home automation. Il sistema può essere installato in ambienti dove è già presente un impianto elettrico preinstallato, necessitando esclusivamente dell’alimentazione elettrica, senza dover utilizzare ulteriori cablaggi.
Come precedentemente descritto, il sistema si basa su un protocollo in rapida evoluzione, che permetterà di entrare in un mercato emergente quale “smart energy” e la domotica in particolare per il sociale, dove è prevista una forte crescita della domanda.