Progetti

Indietro

 
Ragione sociale
SODIAS srl
 
Indirizzo
via Della Scaletta Z.I. 70020 Cassano delle MurgeBA
Riferimento
 
Telefono
 
Fax
 
E-mail
 
Sito web
www.sodias.it
 

Hero

new vending solutions for Energy and human interaction

Descrizione progetto

Si presume che il primo distributore automatico della storia sia stato progettato e costruito da Hero Tzebus in Alessandria d’Egitto nel lontano 219 a.C.

HERO: sistema informatico, elettronico e meccanico innovativo che, implementato all’interno di un distributore, consenta, attraverso tecnologie avanzate ed innovative basate sulla conoscenza, una nuova gestione attiva della clientela coadiuvata da un’innovativa e performante gestione energetica

Azienda

La SODIAS srl ha per oggetto sociale principale la fabbricazione, l’assemblaggio, la vendita, l’installazione, la manutenzione e la gestione di distributori automatici e delle parti accessorie ad essi.
Attualmente l’attività della SODIAS srl si concentra sull’assemblaggio di distributori automatici, sulle commesse ricevute da altre aziende per riparazione e rimessa in stato funzionante di distributori automatici.

Dominio riferimento
Energia Rinnovabile e Competitiva
Partner

DI.A srl

Obiettivi
  • Caldaia – innovazione e risparmio energetico;
  • Gruppo Caffè –innovazione, risparmio energetico e qualità del prodotto;
  • Interazione uomo macchina –innovazione, accessibilità ed usabilità.
Risultati

Caldaia
Innovazione: utilizzo del microonde nel processo di riscaldamento dell’acqua per l’erogazione delle bevande contrapposto all’attuale sistema di riscaldamento a resistenza.
Risparmio energetico: la richiesta energetica per il riscaldamento dell’acqua avviene solo contestualmente alla stessa e non continuamente come negli attuali dispositivi a resistenza. Questi ultimi, inoltre, necessitano di un serbatoio di mantenimento non richiesto nella nostra soluzione. Hero, quindi, permette di avere volumi teoricamente infiniti di acqua a temperatura con un aumento nel controllo dei flussi.

Gruppo Caffè
Innovazione: camera fissa in ottone con regolazione elettronica della pressione sulla cialda e gestione dinamica del quantitativo di macinato
Risparmio energetico: sfruttamento ottimizzato del prodotto sulla base di temperatura e umidità del sistema. Recupero della temperatura ottimizzata grazie alla camera centrale fissa in ottone.
Qualità del prodotto: qualitàaumentata grazie al settaggio elettronico intelligente dei parametri del sistema di infusione e macinazione caffè.

Interazione Uomo Macchina
Innovazione: profilazione intelligente degli utenti sulla base di algoritmi in logica Fuzzy;
•Accessibilità: l’interfaccia risulta accessibile grazie ad una serie di strumenti per favorirne l’utilizzo anche da parte di utenza visivolesa;
•Usabilità: l’interfaccia implementa dei paradigmi di interazione che la rendono usabile e “riconoscibile”dall’utente.

Soluzioni identificate

Il fluido attraversa un canale al centro di una guida d’onda rettangolare. Questultima, attraverso il settaggio della portata volumetrica del fluido e della potenza del magnetron, riscalda il liquido in maniera costante e continua.
Gruppo a camera fissa.
Profilazioneutente intelligente

Utilizzabilità dei risultati e dei brevetti

I risultati ottenuti hanno prodotto le seguenti domande di brevetto. L’utilizzabilità dei risultati sarà possibile una volta analizzate e strutturate le tecniche di produzioni adeguate per le stesse.

  • Domanda di brevetto per invenzione industriale, titolo: “Caldaia a microonde per la preparazione di bevande ad infusione”. Numero domanda: BA2011A000040; CCIAA di deposito: Bari; Data di deposito: 14/07/2011.
  • Domanda di brevetto per invenzione industriale, titolo: “Meccanismo per macchine da caffè”. Numero domanda: BA2011A000046; CCIAA di deposito: Bari; Data di deposito: 01/09/2011.
Mercato e ricadute industriali

Grazie al progetto di ricerca, oggi la Sodias Srl può vantare una conoscenza addentrata per quello che concerne la progettazione, costruzione e assemblaggio dei distributori automatici. Queste conoscenze generali potranno essere applicate a diverse linee di prodotto sia su distributori di bevande calde che distributori di tipo “misto”.

Il progetto di ricerca ha generato un notevole Know-how aziendale riassumibile in: informazioni su standard di settore, I/O interni ed esterni essenziali nei distributori, schede tecniche e conoscenza approfondita dei materialipiù usuali e adatti alla realizzazione, conoscenzedi fornitori specializzati, programmazione e assemblaggio di componenti elettroniche, personale e consulenti che conoscono in maniera molto più approfondita il processo di progettazione e realizzazione fisica delle componenti.